Dopo due prove e fine di giornata ho una mia semplice teoria.
Con il meteo impazzito le strade che presentano differenze tra una curva e l’altra per ben 36 km e come già detto in un punto c’è uno scroscio d’acqua e dall’altro esce il sole, più si passa e più la strada si pulisce. Cosi stanno venendo fuori i giovani che si giocano la carta della sorpresa del tirare non avendo un domani sfruttando tutte le varianti e la variabili del momento del meteo e strade un pò piu pulite, in aggiunta a ciò io credo che non avendo vetture estremizzate nel set up come possono essere le Polo, i ragazzi terribili hanno assetti con più compromessi cosi da pagare meno un pò dappertutto sia sul secco che nel bagnato, ricordate comunque non è solo culo il piede destro ci vuole sempre comunque e gare del genere è bene che esistano per farli emergere.
Ora dopo due prove speciali per km. 65,50 troviamo
Evans primo con Abbring a 18,7 e Latvala a 22,9
Ostberg a 38,8 Kubica a 40,3 e Sarrazin a 43,1
Mikkelsen a 44,5 Meeke a 47,0 e Bouffier a 1’04,8
Ogier 1’13,2 ha avuto una le ta foratura Paddon 1’14,9 e Tanak a 1’15,9
Lefebvre 1’39,9 Sordo 1’56,6 anche lui ha piegato un cerchio con lenta foratura

Domani pancia bassa e via andare vedremo di cosa sarà capace Ogier per recuperare e farci vedere il massimo della velocità su queste strade. Però non credete che gli altri stiano a li a guardare, ne vedremo delle belle, speriamo solo in meteo più clemente che ci permetta di volare sulle speciali.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.