Entra nella fase decisiva la sesta edizione del Tuscan Rewind, rally storico che si svolgerà sugli sterrati senesi nei giorni 27 e 28 novembre prossimi, data che è stata confermata dopo che un’affrettata comunicazione ne aveva ipotizzato il rinvio di una settimana.

Ufficializzato il programma della gara con la tipologia rally autostoriche per i modelli costruiti dal 1947 al 1985 compreso e per le classiche del periodo J2 dei più recenti anni dal 1986 al 1990; in coda saranno al via pochi esemplari di moderne attentamente selezionate dal comitato organizzatore e, a seguire, la parata non competitiva per vetture di particolare interesse storico – sportivo. Sfida nella sfida, la “Coppa A112 Abarth Terra” messa in palio per le piccole Autobianchi iscritte al Trofeo 2015 da poco concluso, le quali godranno di un’agevolazione sulla tassa d’iscrizione al pari delle altre gare della Serie.

Tutto condensato in due giorni il programma di gara con le verifiche, lo shakedown e la cerimonia di partenza previsti per venerdì 27 che condurrà gli equipaggi dal centro di Montalcino al Castello Banfi presso le cui cantine sarà servita la cena ai partecipanti i quali avranno la possibilità di visitare la struttura che ospita anche un interessante museo; il sabato le nove prove speciali, tre da ripetersi, e le premiazioni che si svolgeranno sul palco d’arrivo a partire dalle ore 16.25 orario previsto per la prima vettura.

Numerose sono le richieste d’informazioni pervenute alla segreteria dell’organizzatore il quale annuncia la presenza certa del quattro volte Campione del Mondo di gruppo N Gustavo Trelles alla guida di una Lancia Delta Integrale.

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.