Andreas Mikkelsen (NOR), Ola Fl√łene (NOR) Volkswagen Polo R WRC (2015) WRC Rally Germany 2015

Il dodicesimo round e penultimo FIA del World Rally Championship di questa stagione in Spagna √® l’unico nel calendario WRC, in cui i piloti lottano contro il tempo sia su asfalto sia su sterrato. Due uomini, in particolare, hanno dimostrato di essere esperti in questo campo: i campioni in carica S√©bastien Ogier e Julien Ingrassia (F / F). Lo scorso anno, i due francesi hanno vinto il loro secondo titolo mondiale nella penisola iberica, con un round d’anticipo. Nel 2013, quando la Volkswagen ha vinto il campionato costruttori, i vincitori in Spagna sono stati ancora una volta Ogier / Ingrassia. Il secondo posto Volkswagen √® andato al Jari-Matti Latvala / Miikka Anttila (FIN / FIN), che sono attualmente secondi nel campionato del mondo e arrivano in Spagna freschi della loro recente vittoria in Corsica. Il successo al Rally di Corsica ha visto Latvala / Anttila aumentare il vantaggio in classifica generale sul terzo pilota Volkswagen ovvero Andreas Mikkelsen / Ola Fl√łene (N / N) a 34 punti. Dovrebbe Latvala / Anttila mantenere almeno 28 punti il ‚Äč‚Äčsuo vantaggio su Mikkelsen / Fl√łene, che √® terzo nel Campionato del Mondo, sarebbero garantiti per concludere la stagione al secondo posto in classifica generale.

“Il Rally di Spagna √® unico con pietrisco e asfalto “, ha dichiarato la Volkswagen Motorsport Jost Capito. “Questo significa non solo che il pilota e copilota devono essere svegli e in grado di adattarsi bene alle condizioni mutevoli, ma mette anche tutta la squadra alla prova – in particolare la meccanica. Abbiamo fatto un buon lavoro per passare dalla ghiaia all’ asfalto negli ultimi due anni, e abbiamo avuto successo in Spagna. Quest’anno, stiamo ovviamente sperando di fare una tripletta di vittorie. Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila hanno dominato in Corsica e viaggiano in Spagna pieni di fiducia. S√©bastien Ogier e Julien Ingrassia sono stati sfortunati a loro rally di casa – √® ovvio che ora sono affamati di riprendersi con quello che sarebbe stato la loro ottava vittoria della stagione. Andreas Mikkelsen e Ola Fl√łene non hanno ancora rinunciato al secondo posto nella classifica generale. Sar√† sicuramente emozionante. ”

La novit√† di quest’anno – 23 prove speciali, il 51 per cento del terreno sconosciuto

Asfalto, ghiaia, asfalto, asfalto – questa sequenza di superfici stradali √® quello che attende l’√©lite del WRC il giovedi ed i tre giorni successivi di rally. E non √® l’unica sfida: la messa in scena del 51¬į Rally di Spagna dispone di un totale di 23 prove speciali – sette in pi√Ļ rispetto al 2014 – con 331.25 chilometri contro il tempo. Gli equipaggi devono scrivere nuove note per il 51 per cento del percorso.

Il Rally di Spagna pone una vasta gamma di sfide per i piloti e copiloti. Come l’anno scorso, i 3,2 km della ps “Barcelona” che si terr√† al Montju√Įc il Giovedi sera. Il sito dell’Esposizione Internazionale nel 1929 e Olimpiadi del 1992 attirer√† spettatori in abbondanza quando l’elite WRC aprir√† il Rally di Spagna nella metropoli catalana. Al contrario il Venerd√¨ √® impostato per essere una gara polverosa, l’itinerario presenta la prima speciale di sterrato – che sono tutti coperti con un sottile strato di ghiaia, che sar√† spazzato via dalla strada con ogni World Rally Car passata. la ps “Terra Alta”, con le sue cinque variazioni di superficie e della sezione di asfalto centrale. A 35.68 chilometri, ma √® anche la tappa pi√Ļ lunga al Rally di Spagna.

Dopo aver dato alle World Rally Car una revisione completa per passare con il loro set-up asfalto, le squadre poi affronteranno un totale di 199.45 chilometri contro il tempo Sabato e Domenica. Parti delle prove di “Riudecanyes” dell’anno scorso saranno affrontate in senso contrario sulla “Duesaig√ľes”. La seconda volta sar√† la Power Stage.

Due vittorie su due apparizioni, la prima doppietta nella storia della Polo R WRC, il titolo costruttori, con un round d’anticipo e il Campionato Piloti/Copiloti per S√©bastien Ogier e Julien Ingrassia lo scorso anno – l’asfalto e ghiaia del Rally di Spagna hanno dimostrato di essere una terra felice per Volkswagen. L’anno scorso, Ogier / Ingrassia e Latvala / Anttila hanno tirato fuori una spettacolare doppietta con la vettura a trazione integrale di Wolfsburg. La casa tedesca vorrebbe ripetersi anche quest’anno.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.