È assolutamente vietato mancare all’appuntamento con questa edizione 2017 del “Memorial Bettega” che, sabato 9 e domenica 10 dicembre, è destinata a segnalarsi come una delle più avvincenti e spettacolari della storia di questo evento.

Molti i motivi di interesse per il pubblico che sarà presente sugli spalti, con la scuola scandinava che sarà degnamente rappresentata da tre straordinari interpreti; Temu Sunninen, 23 anni già protagonista del mondiale, e i figli d’arte Kalle Rovanpera, 17 anni, e Oliver Solberg, 16 anni che, a dispetto del peso del loro cognome e delle loro giovanissima età, hanno già raccolto successi in mezzo mondo. Tra i giovanissimi anche il boliviano Marco Bulacia, anche lui 17 anni, campione rally nazionale e da quest’anno in Italia a farsi le ossa. Contro di loro uno dei migliori piloti del rallismo tricolore Giandomenico Basso, più volte campione italiano ed europeo, e il mitico Tony Cairoli, 9 volte campione del mondo motocross, che sarà scomoda pietra di paragone per tutti. A questi si aggiungeranno poi altri due nostri piloti, quelli che emergeranno dal trofeo WRC. I migliori tra loro saranno protagonisti anche del “Trofeo Pucci Grossi” la classica sfida in notturna ad alta adrenalina prevista per sabato 9 dicembre.

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.