????????????????????????????????????

Il profumo del Pizzocchero inizia a farsi sentire, penetra nel naso e fa allargare le bocche ormai pronte ad addentarlo…

La prima edizione del Rally del Pizzocchero è ormai alle porte ed il comitato organizzatore della Promo Sport Racing ha diramato nel pomeriggio di oggi l’elenco degli iscritti alla corsa tellina.

Saranno 84 gli equipaggi che si fronteggeranno nella sfida di domenica 25 marzo sulle prove di Chiuro-Teglio e Montagna. Nella lista sono presenti molti nomi di prestigio che potranno ambire al successo mentre figurano altri piloti di spessore hanno scelto di cimentarsi in categorie che magari non potranno puntare all’assoluta ma che certamente vorranno far di tutto pur di mettersi in luce.

Analisi degli iscritti- Per via delle caratteristiche dei rallyday, a parità di piloti, le categorie che potranno lottare per l’assoluta sono principalmente tre: S1600, R3C e A7/ProdE7; allargando i cordoni si può considerare anche la N4 dove però, a fronte di una trazione integrale ed un turbo, le vetture hanno una peso decisamente maggiore oltre ad una flangia (l’apertura del flusso della turbina) estremamente ridotta. Fatte queste premesse analizziamo le iscrizioni delle classi citate: dove come papabili protagonisti ci saranno i locali Marco Gianesini (S1600), Andrea Perego (N4), Nicolas Cianfanelli e Marco Bruni (R3C). Da fuori provincia ci saranno “piedi” temibili come quelli del camuno Luca Tosini o del lariano Marco Asnaghi (R3C) mentre si preannuncia una sfida d’antan tra le Clio Williams di due evergreen: il sondriese Davide Nussio ed il varesino Gaetano Mazzetti; assenti dai campi gara da parecchio tempo, i due veterani proveranno ad incalzare le posizioni a ridosso del podio. Ruoli di outsider potrebbero averli il veloce locale Manuel Bracchi (Peugeot R2), l’ossolano Laurini (S1600), il varesino Comendulli o ancora il tiranese Fiorenti (R3) ed il sondriese Moretti (N4). Nelle altre classi spiccano i nomi del rientrante Gini (Prod S3), di Bondioni (RSTB), del forte Vallino (Prod S2) e del trofeista Parolaro in coppia con l’ex navigatrice ufficiale di Peugeot Italia Silvia Mazzetti.

Commento degli organizzatori- “Siamo davvero soddisfatti; 84 vetture al via è un grande risultato in primo luogo perché si tratta di una prima edizione e come tutte le prime volte, non c’è una storicità da vantare o un curriculum da esibire. In seconda battuta perché si tratta del terzo rally consecutivo in Lombardia e sia il Motors di Pavia che il Laghi di Varese che ci hanno preceduto, hanno tutti avuto numeri di iscritti molto buoni”.

Sabato shake down e domenica la gara- Per testare le vetture da rally i concorrenti potranno utilizzare il tratto a loro riservato nella giornata di sabato che è individuato in località Panaggia. Domenica invece le prove speciali verranno cronometrate e faranno fede ai fini della graduatoria assoluta: si partirà con Montagna alle 9.10 mentre Chiuro-Teglio sarà alle 9.44; dopo un riordino ed un’assistenza nella capitale del pizzocchero le vetture svolgeranno altre due volte il medesimo percorso con Montagna che comincerà alle 12.30 e alle 15.35 mentre la Chiuro-Teglio alle 13.04 e 16.09 con arrivo proprio a Teglio per le ore 16.48. Utile ricordare che nella notte tra sabato e domenica vi sarà il cambio dell’ora legale.

Premi e Trofei- il 1° Rally del Pizzocchero sarà valido per la Piston Cup, serie nazionale che abbraccia le gare dell’IRC – di cui farà parte anche il Coppa Valtellina- e molti altri rally sparsi sul territorio italiano. Il Trofeo del Pizzocchero andrà al 1° assoluto mentre, oltre ai canonici premi per il miglior Under 23 e la miglior scuderia, sono previsti Trofei per i Rookies e cioè i migliori tra gli esordienti. Particolare premio (Teglio) verrà dato all’equipaggio che proviene da più lontano mentre il Memorial Marina Bombardieri sarà consegnato al primo equipaggio femminile classificato.

Al Combolo cena e dimostrazione- Se solitamente la prassi vuole che i piloti stiano leggeri la vigilia del rally, per l’occasione è previsto uno strappo alla regola: sabato sera ci sarà una cena con il tipico menù dell’Accademia del Pizzocchero ed i cuochi che mostreranno tutte le fasi di preparazione di quello che è uno dei piatti più famosi d’Italia. Durante la serata, la Promo Sport Racing svelerà i primi dettagli relativamente ai prossimi Rally Aci Lecco e Coppa Valtellina.

Sponsor- Ecco i partner che hanno scelto di affiancare la Promo Sport Racing nel 1° Rally del Pizzocchero: Angelo Della Romana sarà il main sponsor; gli altri loghi presenti saranno quelli di IperAuto, Plozza Wine Group, Ediltecno, Webtek, Accademia del Pizzocchero di Teglio, Seventeen, ASA, GSE, Microlab, Fire Service, Martinalli, e Combolo.

Rally.it sarà presente alla gara

ELENCO ISCRITTI

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.