Ott Tanak, dominatore del Wales Rally GB fino a questo momento - Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

Ott Tanak e Martin Jarveoja su Toyota Yaris WRC comandano la classifica al termine della prima giornata dei Rally del Galles. L’estone, in assoluto stato di grazia, chiude la giornata con 28,8″ di vantaggio sul capoclassifica Thierry Neuville. La terza posizione è appannaggio del compagno di squadra Jari-Matti Latvala.

FORZA MENTALE – Tre vittorie nelle precedenti tre uscite, vetta provvisoria al termine della prima giornata del RAC. Più della velocità pura, mai messa in discussione, sorprende la solidità mentale che l’estone sembra avere raggiunto. Dalla convivenza con Sebastien Ogier è nata si una grande amicizia, ma Tanak sembra essere riuscito a sottrarre qualche segreto dal suo ex scomodo compagno di squadra. Se poi uniamo la competitività raggiunta dalla Toyota, si crea un mix che, al momento, è inarrivabile per chiunque.

Il pomeriggio si apre con la ripetizione di Clocaenog, stessa prova ma condizioni di grip differenti. Tanak si conferma il più veloce del lotto, rifilando 1,3″ a Latvala e 1,9″ a Sebastien Ogier che si consola avendo risolto i problemi al cambio che l’hanno accompagnato durante la mattinata. Neuville è sesto di prova ma riesce a guadagnare una posizione in classifica sfruttando il ritiro di Elfyn Evans. Il gallese, vincitore qui l’anno scorso, è costretto al ritiro per un problema sulla Ford Fiesta WRC durante il trasferimento, lasciando così la seconda posizione a Latvala e il terzo gradino del podio al teammate Teemu Suninen, a suo agio sugli sterrati britannici (almeno fino a quel momento) nonostante si tratti del suo esordio qui alla guida di una WRC Plus.

La SS8 Brenig conferma ancora una volta le gerarchie della mattina: Tanak fa il diavolo a quattro rifilando 6″ a Neuville e 7,2″ a Ogier. Un piccolo taglio sulla gomma anteriore sinistra non ferma lo stato di grazia dell’estone, a differenza di Latvala che prende una pietra rompendo il parabrezza. Neuville ringrazia guadagnando il secondo posto ai danni del finlandese, così come Lappi e Ogier che guadagnano una posizione ciascuno causa testacoda di Suninen.

Thierry Neuville, secondo assoluto – Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

La giornata si chiude con la SS9 Penmachno, dove questa volta è Neuville ad alzare la testa e ridurre (seppur di poco) lo svantaggio nei confronti di Tanak. Alle spalle del belga si piazzano le tre Toyota (Latvala-Lappi-Tanak) mentre Ogier cede 3,6″ al caposquadra Hyundai. Il podio è ancora potenzialmente alla portata del pentacampione, distante solo 6,9″, ma serve un deciso cambio di passo per tentare la “remuntada” nei confronti di Latvala e Lappi prima ed in classifica piloti poi. Esce di scena invece l’altra Ford Fiesta di Suninen.

Il sesto posto assoluto è di Craig Breen con la prima delle Citroen C3 WRC, settimo è invece Hayden Paddon che precede la seconda Citroen di Mads Ostberg e il fantasma Andreas Mikkelsen

WRC2: ROVANPERA DOMINAIl decimo posto assoluto e primo di categoria è di Kalle Rovanpera. Il neo 18enne ha annichilito tutta la concorrenza, compresa quella del compagno di squadra Pontus Tidemand lontano quasi un minuto dalla Skoda Fabia R5 gemella. Il terzo posto è di Gus Greensmith, mentre i “nostri” Simone Tempestini e Fabio Andolfi occupano la decima e undicesima posizione assoluta. Soprattutto Fabio è stato protagonista di una uscita di strada durante la PS8 che gli ha fatto perdere più di 5 minuti.

Rovanpera, giornata da campione – Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

WRC3: BRAZZOLI SECONDO! – Nel WRC3, se la prima posizione è del locale Tom Williams, benissimo sta facendo il nostro Enrico Brazzoli, secondo assoluto. Il nostro connazionale ha si 3’38” da recuperare in classifica, ma ha un margine simile da gestire sulla terza posizione di Taisko Lario.

Domani la giornata prevede la disputa di 9 prove speciali. Segni particolari? Non ci sarà assistenza dalla mattina fino alla sera, per cui sarà importantissimo per tutti i piloti essere veloci ma allo stesso tempo prestare la massima attenzione a non commettere nessun tipo di errore. Ci saranno delle sorprese?

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.