Successo di iscritti al Monza Rally Show, kermesse brianzola a cui molti puristi della disciplina vorrebbero cambiare il nome. Sta di fatto che la “manifestazione” di Monza è l’unica gara in pista che ha successo, forse proprio perchè sa di essere qualcosa di particolare, un appuntamento di fine stagione, prima vetrina e poi gara (nonostante si vada maledettamente forte).
Quest’anno i rallysti ci sono tutti, soprattutto in R5, nemmeno il Cir si è mai sognato un elenco di cosi alto livello, diciamocelo e ammettiamolo, il livello di equipaggi e vetture di cosi alto livello, in Italia non si è visto in tutta la stagione (escludendo il Sardegna WRC) ma Monza non è una gara titolata, non assegna titoli, ha una quota d’iscrizione carissima e, alla fine, non vinci nulla.
La stella del WRC sarà Teemu Suninen, al debutto con Marko Salminen, su Ford Fiesta WRC Plus, solo lui, direi che dopo aver guardato l’elenco basta e avanza. Anche il #1 è un rallysta, sarà infatti Piero Longhi e Gianmaria Santini su Hyundai i20 WRC ad avere il prestigioso numero sulle fiancate, anche se saranno le storiche ad aprire le ostilità. Alessandro Perico (Ford Fiesta) e il britannico Rhys Yates (Fiesta), saranno altri protagonisti con le WRC ma i rallisti li troviamo tutti in R5, un elenco incredibile a partire dai campioni italiani Andreucci-Andreussi (208), Rossetti-Minchella (i20), Tempestini-Boccardo (i20), Gilardoni-Bonato (i20), Crugnola-Nicastri (Fiesta), Basso-Franzi (Fabia), Scattolon-Fogato (Fabia), Re Alessandro-Florean (Polo), Re Felice-Bariani (Fabia), Testa-Bianco (Fabia), Dalmazzini-Ciucci (Fiesta) solo per fare nomi in orbita Cir, senza scordare le piccole 208 R2 di De Tommaso e Ciuffi e la DS3 R3 di Vittalini.
Poi ci sono anche i non rallysti, a partire dal favorito Valentino Rossi (Fiesta WRC Plus), il plurivincitore di Monza, Marco Spinelli (Fiesta), tra i favoriti Marco Bonanomi con Gigi Pirollo (Fiesta), e il grande crossista Tony Cairoli (Hyundai i20 WRC) ed il campione supercross Chad Reed (Hyundai WRC) con Stefano D’aste a cercare di portare in alto la Citroen DS3 WRC.
In R5 avremo Davide Valsecchi (Fiesta), Luca Salvadori (Fiesta) e Guido Meda (Fiesta).
Un occhio anche alle storiche con tantissime Porsche, con Matteo Musti e Alex Caffi tra i favoriti ma anche “Tony” Fassina su Lancia Stratos, “Lucky” su Lancia Delta, Totò Riolo su Subaru Legacy, Gabriele Noberasco su BMW M3, Marco Bianchini su Lancia 037 e Andrea Nucita su Mazda RX7, sono solo alcuni nomi dei protagonisti.

ELENCO COMPLETO

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.