Paolo Menegatti ©️ Fabrizio Buraglio

Si preannuncia un Rallye Elba agguerrito per tutti gli equipaggi battenti bandiera MS Munaretto, proiettati nel secondo appuntamento del Campionato Italiano WRC con intenzioni bellicose. Tre le Skoda Fabia R5 pronte per essere portate in gara da Andrea Carella, Paolo Menegatti e Francesco Bettini, due le Peugeot 207 S2000 preparate per Paolo Benvenuti e Stefano Liburdi, chiudono Gianmarco Lovisetto e Andrea Mazzocchi su Renault Clio S1600.

Schio (Vicenza) – 24 aprile 2019

MS Munaretto riprende le attività dopo la breve sosta Pasquale e si accinge ad intraprendere una nuova ed esaltante sfida, portando in gara al 52° Rallye Elba sette equipaggi, ciascuno con obbiettivi di alto livello.

Nuovo inizio per gli equipaggi iscritti al Campionato Italiano WRC, costretti a “leccarsi le ferite” dopo un “1000 Miglia” caratterizzato da una serie di sfortunati eventi, e adesso scalpitanti e desiderosi di meritato riscatto. Due Skoda Fabia R5 sono state minuziosamente preparate e tirate a lucido per Andrea Carella e Paolo Menegatti, rispettivamente supportati alle note da Enrico Bracchi e Christian Cracco, lanciati nella lotta al vertice dopo aver dimostrato agli avversari di poter lottare per il massimo risultato. Outsider di lusso, fresco di vittoria allo scorso “Colline Metallifere”, Francesco Bettini, anch’esso al volante di una Skoda Fabia R5 coadiuvato da Luca Acri, il quale farà certamente pesare la pluriennale esperienza accumulata sugli asfalti di casa.

Due le Peugeot 207 S2000, regine incontrastate della categoria riservata alle quattro-ruote motrici aspirate, pronte ad essere portate in gara dalle coppie cosi composte: Stefano Liburdi/Andrea Colapietro e Paolo Benvenuti/Jasmine Manfredi. Liburdi si appresta a vivere il secondo appuntamento del CIWRC lasciandosi alle spalle il passo falso bresciano e ricercando i primi punti da accumulare; Benvenuti proverà a centrare il terzo importante risultato della stagione, nella quale ha fin d’ora accumulato una prima ed una seconda posizione di classe.

Si inserisce nella bagarre di campionato, con una gara di ritardo, il giovane Gianmarco Lovisetto, affiancato dall’esperto Ivan Gasparotto sulla sempre sensazionale Renault Clio S1600, bramoso di apprendere il più velocemente possibile le dinamiche dell’auto e attingere più informazioni possibili da un palcoscenico di prestigio come quello offerto dal Rallye Elba. Una seconda Clio S1600 sarà a disposizione del piacentino Andrea Mazzocchi, pilota dall’importante pedigree che negli ultimi anni ha sempre mantenuto un alto profilo nel Campionato Italiano Rally Junior, riuscendo a regalarsi molteplici soddisfazioni.

Inizio delle operazioni, con base Portoferraio, venerdi 26 aprile alle 16e30, per la disputa della prima parte di gara con relative quattro prove-speciali. L’indomani, sabato 27, i piloti proseguiranno la competizione per completare il chilometraggio affrontando le ulteriori 4 PS, e terminare nel pomeriggio sempre a Portoferraio.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.