Gianmarco Lovisetto ©️ Massimo Bettiol

L’ottimo periodo della squadra scledense continua grazie alle prestazioni altisonanti dei propri equipaggi al recente Rally del Salento, importante appuntamento del Campionato Italiano WRC. Nuova doppia uscita, il prossimo fine settimana, con due equipaggi al Taro e altrettanti al Dolomiti Rally.

Schio (Vicenza) – 6 giugno 2019

La trasferta al 52° Rally del Salento, terzo appuntamento del Campionato Italiano WRC, si è conclusa con grande soddisfazione da parte di squadra e piloti, con tre quarti degli equipaggi arrivati ad occupare una posizione sul podio.

Argento di classe e quinta posizione assoluta per un Andrea Carella, supportato alle note da Enrico Bracchi, veloce e costante lungo tutto l’arco di gara, frenato solo dai capricci del tempo che lo hanno costretto a faticare nel trovare il giusto mix tra set-up e mescola degli pneumatici per la sua Skoda Fabia R5. Per il piacentino comunque un ottimo riscontro in ottica campionato, con un consolidamento della seconda posizione e l’assalto alla prima posizione solo rimandato al prossimo appuntamento.

Obbiettivo centrato in pieno per Stefano Liburdi, al via con una Peugeot 207 S2000 e affiancato da Andrea Colapietro, il quale partito il Salento con l’intento di salire in vetta alla classifica, si trova adesso in testa a pari merito con Paolo Benvenuti grazie ad una brillante vittoria, accendendo la bagarre nel prosieguo della stagione.

Sorrisi e soddisfazione anche per il giovane Gianmarco Lovisetto, al volante di una Renault Clio S1600 condivisa con l’esperto Ivan Gasparotto, riuscito ad interpretare al meglio un percorso totalmente sconosciuto. Per lui la prestazione si chiude con l’argento di classe e punti importanti che lo proiettano in seconda posizione nella classifica CIWRC, oltre che in vetta alla Coppa ACI Sport under 25.

Solo per Stefano Baggio, in “sella” ad una Peugeot 208 R2, resta il rammarico per uno stop anticipato nel corso della PS 4 “Specchia 1”, mentre occupava agevolmente le posizioni della top-five.

LA STAGIONE PROSEGUE CON TARO E DOLOMITI

Questo fine settimana MS Munaretto si prepara ad affrontare una doppia trasferta.
Al 26° Rally Internazionale del Taro, terzo appuntamento dell’International Rally Cup, scendono in gara da capo-classifica delle rispettive classi Damiano De Tommaso e Michele Rovatti, con il varesino che occupa addirittura la testa dell’assoluta.

De Tommaso, nuovamente affiancato da Giorgia Ascalone, giunto con ampio margine al giro di boa del campionato, si presenta a bordo di una Skoda Fabia R5 dotato della stessa fame di vittoria di sempre, per continuare senza sosta la striscia positiva di risultati che mantiene da inizio stagione.

Anche il toscano Rovatti, reduce dalla vittoria allo scorso Piancavallo, sarà al volante della Peugeot 208 R2, con alle note Matteo Cavicchi, per consolidare la propria leadership nella classe R2B grazie ad una nuova prestazione di rilievo.

Bis di equipaggi al 4° Dolomiti Rally con Paolo Benvenuti/Giulia Patrone e Vittorio Ceccato/Rudy Tessaro, entrambi con la sempreverde Peugeot 207 S2000, auto ancora in grado di regalare notevoli soddisfazioni ai propri driver.

Benvenuti, certamente all’altezza del più alto gradino del podio, anche in considerazione dei notevoli risultati ottenuti nella stagione in corso, darà sfoggio di tutta la stoffa e l’esperienza acquisita; Ceccato, al debutto con la “duemila” aspirata Peugeot, utilizzerà invece le prime prove per conoscere l’auto e poi tenterà di strappare qualche scratch di livello nella seconda metà di gara.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.