Con il Rally di Alba, Luca Pedersoli, conquista il terzo posto assoluto, anche se per il campionato italiano WRC equivarrebbe al secondo posto (Loeb trasparente). In classifica riesce a rosicchiare due punti al leader Simone Miele e nonostante questo risultato lo si vede ancora al terzo posto assoluto , anche se ora Marco Signor e’ solamente ad un punto.

Per il lombardo la buona notizia e che l’ultima gara avrà il coefficiente 1,5, lui e Signor possono ancora marcare l’intero punteggio mentre Simone Miele sarà obbligato allo scarto. Campionato ancora aperto ma oltre la gara di Alba con Luca Pedersoli ieri abbiamo toccato l’interessante argomento VW Polo R5 ecco cosi ci ha detto:

Ciao Luca, parliamo di Polo. Ne sono arrivate due se non sbagliamo?

“Si, si… quest’anno le macchine faranno un programma di noleggio sostanzialmente tramite Vieffe Corse e poi vedremo per l’anno prossimo. Con Seb (Loeb n.d.r.) stavamo parlando di questo perchè anche lui ha un team con queste macchine e si potrebbe fare qualcosa insieme con le Polo, non è escluso che possiamo ragionare su questa situazione. Le R5 le avevo già provate, prima di testare la Polo, usando Skoda e Ford. Però provando la Polo tre settimane fa ti devo dire che la Polo mi ha impressionato. La parola giusta è impressionato, perchè è una evoluzione di macchina a livello di set up e ammortizzatori, che oramai in queste gare ed in condizioni così difficili danno davvero tanto in più”.

Il prossimo anno potremmo vederti sulla Polo?

“Quest’anno il campionato lo faremo sulla Citroen DS3 WRC ma non è escluso che nel 2020 saremo sulla VW Polo R5. Se uno usa una macchina nuova deve avere il tempo, anzi darti il tempo di capire la macchina nuova. Io non corro per fare una gara spot ma ho sempre corso per fare dei campionati, quindi voglio darmi il tempo di conoscere la Polo e quindi non vedo l’ora di fare una gara…magari Montecarlo, chi lo sa, torno dopo 20 anni”.

…e Tony Cairoli?

“Tony ha tanta voglia, abbiamo parlato anche la scorsa settimana dei programmi di Tony a quattro ruote e si confronta molto con me. Ti darò un’anteprima e vedrai che lo vedrete in auto prima della fine dell’anno. Non lo vedrete a Monza, dunque quest’anno a Monza senza Valentino e senza Cairoli. Un saluto a tutti gli appassionati”.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.