Stefano Albertini © Fabrizio Buraglio

Obbiettivo centrato dal pilota bresciano nel primo appuntamento con il Campionato Italiano Rally, riuscito al Ciocco ad aggiudicarsi con grande maestria il secondo posto assoluto e la testa del campionato.

Schio (Vicenza) – 15 marzo 2021

Inizia nel migliore dei modi il percorso di Stefano Albertini nel Campionato Italiano Rally, riuscito ad aggiudicarsi la prima vittoria assoluta della stagione al 44° Rally il Ciocco e Valle del Serchio, “in sella” ad una Skoda Fabia R5 EVO.

Grande prova di forza del veloce e solido pilota bresciano, egregiamente affiancato da Danilo Fappani, artefice di una gara pressoché perfetta, passata a battagliare km su km con il campione belga Neuville, condotta al comando fino a metà percorso e poi passata ad amministrare il vantaggio sugli avversari iscritti a CIR e CIRA, dimostrando grande maturità e lungimiranza.

Skoda Fabia R5 anche per Mauro Lenci e Ronny Celli, giunti al termine della manifestazione senza intoppi fino ad occupare la trentaseiesima posizione assoluta.

Nella versione riservata alla Coppa Rally di Zona, ricalcante lo stesso percorso ma in forma ridotta rispetto alla versione del Campionato Italiano, Riccardo Pederzani e Daniel Pozzi, al via con una Peugeot 207 S2000, dopo aver faticato per tutta la giornata di gara nel trovare la quadratura del cerchio hanno chiuso la trasferta toscana in tredicesima posizione assoluta.

Sul fronte veronese del Lago di Garda, come previsto, non ha deluso le aspettative il vicentino Michele Griso, coadiuvato da Elia De Guio su Ford Fiesta R5, entrato subito in partita con un quinto tempo assoluto sulla “PS 1 Graziani”, per poi continuare in crescendo fino a levarsi lo sfizio di conquistare l’ultima prova-speciale in programma e la soddisfazione per il raggiungimento del terzo gradino del podio al 1° Rally del Bardolino.

NUOVO APPUNTAMENTO CON LA SALITA DEL COSTO

Torna questo fine settimana, nei giorni di sabato 20 e domenica 21 marzo, dopo un anno di stop causato dall’emergenza COVID, la mitica Salita del Costo, giunta alla sua 29° edizione. Due le Renault Clio S1600 predisposte per l’evento: una per Raffaele Ferrante e l’altra per Giovanni Dal Ponte.
La manifestazione avrà luogo sul classico percorso di sempre, quel “serpentone” tutto tornanti che collega Cogollo del Cengio all’Altopiano di Asiago, un percorso di quasi 10 km da percorrere tutto d’un fiato.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.