Bostjan Avbelj © Fabrizio Buraglio

Cinque equipaggi sono pronti a battagliare sulle strade romagnole del Rally Internazionale del Taro: Avbelj, Porro e Vellani su Skoda Fabia R5; Giovanella con una Peugeot 208 Rally4 e Biasion al volante di una Renault Clio S1600.

Schio (Vicenza) – 25 maggio 2021

In vista una nuova imponente sfida per MS Munaretto, pronta a schierare, questo fine settimana, cinque equipaggi al 27° Rally Internazionale del Taro, secondo appuntamento dell’International Rally Cup.

Torna in auto da capoclassifica il giovane sloveno Bostjan Avbelj, affiancato da Damijan Andrejk nell’abitacolo di una Skoda Fabia R5 EVO, fortemente intenzionato a ripetere l’impresa conseguita al Rally Piancavallo, dove si era aggiudicato una brillante vittoria, per continuare un percorso iniziato nel migliore dei modi e mantenere saldo l’obbiettivo stagionale: aggiudicarsi il titolo IRCup.

Una seconda Skoda Fabia R5 EVO sarà approntata per Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, reduci da uno sfortunato “Piancavallo” che non li ha visti brillare e per questo maggiormente desiderosi di tornare subito in prova-speciale per proseguire nell’apprendistato con l’auto boema ed iniziare a raccogliere le meritate soddisfazioni.

Skoda Fabia R5 anche per il veterano Roberto Vellani, in coppia con Silvia Maletti, pronto a scendere in campo portando in dote l’esperienza e i successi accumulati nelle passate edizioni del Taro versione Nazionale, che nelle stagioni 2018 e 2019 lo videro agguantare rispettivamente la prima e seconda posizione assoluta.

Nuova uscita anche per l’ossolano Fabrizio Giovanella, con alle note Andrea Dresti, al via sul sedile sinistro di una Peugeot 208 Rally4 con la quale cercherà di bissare l’importante risultato ottenuto nella prima uscita di campionato, che lo aveva visto primeggiare nella propria categoria.

Prosegue l’avventura italiana della coppia francese composta da Mathieu Biasion e Philippe Coquard, autori di una prestazione in crescendo allo scorso “Piancavallo” e purtroppo costretti al ritiro da un problema ai freni. Per il duo d’oltralpe, nuovamente “in sella” ad una Renault Clio S1600, sarà l’occasione di dimostrare la stoffa di cui sono dotati ed iniziare la scalata alla classifica.

CARELLA ASSOLUTO PROTAGONISTA NEL CIWRC

Lo scorso fine settimana, sugli asfalti del 53° Rally del Salento, nuova grande prestazione della coppia Andrea Carella ed Elia De Guio capace, al volante di una performante quanto affidabile Skoda Fabia R5 EVO, di mantenere un rullino di marcia costantemente da podio fino a terminare la gara in prima posizione di classe, sfruttando altresì il passo falso di Rossetti suo diretto avversario al titolo.

Per il driver piacentino punti pesanti da aggiungere al proprio tabellone che gli permettono, dopo due appuntamenti svolti, di attestarsi saldamente al comando della classifica R5 del Campionato Italiano WRC.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.