Enrico Oldrati © Fabrizio Buraglio

Prosegue il proprio percorso nell’italiano terra il bergamasco Oldrati, nuovamente a punti e saldamente stabile al quarto posto del campionato ad una gara dal termine.

Come da pronostico un 18° Rally dei Nuraghi e del Vermentino, penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, intenso e movimentato, che ha regalato non poche emozioni.

Si è difeso al meglio il bergamasco Enrico Oldrati, al via su Skoda Fabia R5 EVO con al suo fianco Elia De Guio, capace di migliorare i propri tempi ad ogni ripetizione delle singole prove e completare il chilometraggio ad un soffio dalla top-five, riuscendo così ad aggiungere cinque punti alla classifica di campionato utili a consolidare la quarta posizione assoluta.

Giunti al termine senza intoppi, senza però essere riusciti ad esprimersi al meglio, anche Pablo Biolghin ed Andrea Carta; il primo autore di una performance in crescendo nel primo giro di prove ed il secondo impegnato a riprendere confidenza con gli automatismi di gara dopo un intero anno di stop.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.