Stefano Albertini © Fabrizio Buraglio

Prestazione maiuscola del bresciano Albertini, vittorioso sulle strade del 1000 Miglia tornato a far parte del CIR. Ottima prestazione anche per Griso, secondo ad un passo dalla vetta nel CRZ.

La squadra ha appena trascorso un fine settimana di grandi soddisfazioni, sulle strade del 44° Rally 1000 Miglia, appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally e per la Coppa Rally di Zona.

Impeccabile la prestazione di Stefano Albertini, affiancato da Danilo Fappani, tornato in auto dopo aver saltato due appuntamenti del CIR e subito riuscito a trovare l’amalgama giusta tra il percorso e la sua Skoda Fabia R5 EVO, conquistando di diritto la vittoria del rally di casa dopo una battaglia serrata con Crugnola. Per lui un’importante conferma in un momento cruciale del campionato, manca infatti un solo appuntamento all’epilogo della stagione del CIRA e tutto si deciderà al prossimo Due Valli.

Veloce ma sfortunato Luca Bottarelli, con alle note Walter Pasini, autore di una gara in progressione al volante di una Skoda Fabia R5 EVO, auto con cui prendeva contatto per la prima volta nella stagione, ma costretto al ritiro da un’uscita di strada avvenuta nel corso della PS5, mentre occupava la settima posizione assoluta.

Chiudono con il sorriso anche Stefano Marangon e Cristian Biraghi, al via su Renault Clio S1600, riusciti nell’intento di ben figurare sulle strade di casa riuscendo a salire sul secondo gradino del podio di classe.

Sul fronte riservato alla Coppa Rally di Zona non si è di certo risparmiato Michele Griso, coadiuvato da Elia De Guio nell’abitacolo della Ford Fiesta R5, trovatosi perfettamente a suo agio sulle PS del 1000 Miglia inanellando tempi da podio prova dopo prova, raggiungendo sul finale la secondo posizione assoluta a soli 2.2 secondi dalla vetta.

CRZ anche per Tiziano Panato e Arnaldo Panato, impegnati nella loro prima uscita stagionale e al primo contatto con la Renault Clio Rally4, giunti al termine senza intoppi e complessivamente soddisfatti.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.