Julien Pixelrallye

Sono passati appena due giorni dalla fine del campionato del mondo 2021, che è iniziata la stagione 2022 con i test pre Rallye Monte-Carlo.

Oggi sono due le vetture che stanno girando sugli asfalti francesi per preparare al meglio la gara monegasca. La Ford Puma Rally1 con alla guida Gus Greensmith, fresco di rinnovo e la Toyota Yaris Rally1 del giovane Kalle Rovanpera.

Oramai le formazioni ufficiali sono quasi al completo, manca solo l’annuncio della terza guida Ford (che dovrebbe essere Adrien Fourmaux) ma al Monte-Carlo sono alte le possibilità di vedere al via Sebastien Loeb, forse su una quarta vettura britannica.

M-Sport, che in questa stagione è stato l’anello debole del WRC in quanto era già concentrata sulla nuova vettura, pare ad essere a buon punto con lo sviluppo ed in molti addetti ai lavori la indicano come la macchina più performante. Davvero difficile dare giudizi senza veri confronti ma di certo M-Sport sembra essere molto convinta sul lavoro svolto ed i molti test fanno ben presagire.

Sempre nel sud della Francia presente anche il team Toyota Gazoo Racing con il giovane e promettente Kalle Rovanpera. Quando si parla di vetture ibride viene logico pensare che Toyota sia una delle case costruttrici con più esperienza e la recente doppietta deòl titolo piloti e costruttori da ancor più motivazioni al team nipponico di aver in un prossimo futuro una vettura competitiva. Raramente i giapponesi commettono errori e con la supervisione dell’esperto Latvala il team TGR pare aver trovato l’amalgama ideale.

Probabilmente nel corso della settimana arriveranno a testare altri piloti e chissà se anche gli ultimi tasselli del mercato piloti saranno sistemati.

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.