Fabio Andolfi © ACTUALFOTO

Il primo appuntamento con il tricolore rally a “Il Ciocco”, per i driver Andolfi e Bottarelli, si archivia con segno positivo. Sfortunato Giovanella fermato dalla rottura della sua 208 Rally4.

Schio (Vicenza) – 9 marzo 2022

Si conclude con un bagaglio di ottime sensazioni la prima uscita nel Campionato Italiano Assoluto Rally di Fabio Andolfi, coadiuvato da Manuel Fenoli.

Il ligure si è confermato da subito pilota di rango capace di puntare a risultati altisonanti, in sella alla Skoda Fabia R5 EVO gommata Michelin, in un 45° Rally il Ciocco e Valle del Serchio vissuto in costante crescita ma che, a causa di una sbavatura incorsa nella prova serale del sabato, non gli ha permesso di andare oltre la settima posizione assoluta. Per lui, al primo approccio con l’inedito pacchetto vettura e pneumatici, il bilancio risulta in ogni caso ampiamente positivo.

Bene anche per Luca Bottarelli, affiancato da Walter Pasini nell’abitacolo della Peugeot 208 Rally 4 che li accompagnerà per tutto il percorso nel CIAR, capace di staccare ottimi tempi in prova raggiungendo il podio di classe fino alla foratura sulla “Careggine 2”, imprevisto che lo ha inesorabilmente attardato e costretto ad affrontare il resto del chilometraggio in modalità test.

Peccato invece per Fabrizio Giovanella ed Andrea Dresti, anche loro con una 208 Rally 4 che purtroppo, a causa della rottura del motore, gli ha impedito di dimostrare il loro valore in gara. Per loro giudizio ovviamente sospeso e rinviato alla prossima uscita di campionato.

Sulle colline veronesi andava in scena il 18° Benacus Rally, evento iscritto tra le fila della Coppa Rally di Zona terza sezione.

In categoria R5, al volante della boema Skoda Fabia, erano presenti Giovanni Costenaro e Diego Zantedeschi, coadiuvati rispettivamente da Matteo Gambasin e Stefano Righetti. Per entrambi una gara soddisfacente, condotta in costante progressione, che li ha visti chiudere in nona e diciassettesima posizione assoluta.

Torna a casa con grande rammarico Michele Griso, presente su Ford Fiesta R5 e per l’occasione affiancato da Alessandro Lucato, costretto al ritiro da un’uscita di strada nel corso della PS6 mentre occupava un’ottima sesta posizione assoluta.

Gara conclusa senza intoppi per l’equipaggio composto da Ludwig Zigliani e Giuseppe Rota, giunto sul finale in terza posizione di classe a bordo di una Renault Clio S1600.

UN ASSAGGIO DI PISTA AL MOTORS RALLY SHOW

Questo fine settimana non un classico rally ma una variazione sul tema al 6° Motors Rally Show, tra i cordoli del circuito di Castelletto di Branduzzo.

Ipotetico capo-squadra Marcello Razzini, con alle note Gianmaria Marcomini, nell’abitacolo di una Skoda Fabia R5 EVO per scrollarsi di dosso la polvere invernale e prepararsi all’obbiettivo stagionale: la corsa al titolo nell’International Rally Cup.

Al comando di una Peugeot 207 S2000 vi sarà invece l’esperto pistaiolo Roberto Botticini, affiancato da Diego Reboldi; completa il terzetto Alessandro Spinoni, coadiuvato da Walter Pasini, al primo contatto con una Peugeot 208 Rally4.

Ufficio Stampa: MS Munaretto

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.