Andolfi © ACTUALFOTO

Gara di casa affrontata con grande maestria da Andolfi, vittorioso sul finale dopo una battaglia serrata con i diretti avversari del Campionato Italiano Assoluto Rally.

Schio (Vicenza) – 12 marzo 2022

Fabio Andolfi era partito sulle strade di casa, al 69° Rallye Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally, con l’intento di giocarsi il tutto per tutto, obbiettivo, risultato alla mano, centrato in pieno.

Il driver ligure, affiancato da Manuel Fenoli nell’abitacolo di una Skoda Fabia R5 EVO, dopo aver completato la prima giornata di gara a ridosso del podio, ha cambiato passo il sabato portandosi ad un passo dalla vetta, costruendo poi il vero capolavoro della giornata nel secondo passaggio sul Langan, “colpo di reni” che gli ha permesso di portarsi in testa e vincere con grande autorevolezza il leggendario “Sanremo”, balzando in terza posizione assoluta nella classifica CIAR.

Ancora una prestazione che conferma le capacità di guida di Luca Bottarelli, affiancato da Walter Pasini, in grado, con una Peugeot 208 Rally 4, di staccare ottimi tempi nelle singole prove raggiungendo e mantenendo il comando della classe fino alla PS8, prima di dover alzare bandiera bianca a causa di un errore di guida.

Buona la performance dell’ossolano Fabrizio Giovanella, anche lui nell’abitacolo di una Peugeot 208 Rally 4 con Andrea Dresti, impegnato con profitto a confrontarsi con gli avversari nelle prime fasi di gara e successivamente indotto all’errore dopo aver raggiunto una vettura in prova. Per lui buone sensazioni complessive, con un brillante quarto tempo acquisito nella “Semoigo 1”, e occhi puntati al prossimo appuntamento di campionato.

Dal versante terra, al 1° Rally Città di Foligno per la finale del Raceday Rally Terra, chiude con l’amaro in bocca la propria partecipazione nel challenge Nicolò Marchioro. Il driver di Montagnana, per l’ennesima volta egregiamente affiancato da Marco Marchetti e al via su Skoda Fabia R5 EVO, in seguito ad un testacoda sopraggiunto nel corso della prova-speciale “Bandita 2”, mentre occupava la quarta posizione assoluta, ha infatti dovuto rinunciare alla corsa per il titolo, proseguendo fino al traguardo puntando esclusivamente al puro piacere di guida.

Soddisfatto della propria gara Luca Hoebling, con alle note Federico Fiorni, riuscito nell’obbiettivo di accrescere il feeling con la vettura, una Skoda Fabia R5 EVO, migliorando ad ogni passaggio i propri rilevamenti cronometrici e chiudendo nella top-five. Per il “terraiolo” veronese si tratta di una solida conferma sul percorso di crescita intrapreso, che cercherà di proseguire con ulteriore ardore nel prossimo appuntamento in vista, previsto sulle strade di casa al Rally della Valpolicella.

Ufficio Stampa: MS MUNARETTO

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.