Andolfi © ACTUALFOTO

Secondo appuntamento con il campionato tricolore al Sanremo, finale Raceday a Foligno e Coppa Rally di Zona al Bellunese; questo il fitto programma per un fine settimana di gare che si preannuncia rovente.

Schio (Vicenza) – 7 marzo 2022

Dopo la prima tappa toscana il percorso di MS Munaretto nel Campionato Italiano Assoluto Rally continua con un altro grande classico, schierando questo fine settimana tre equipaggi al 69° Rallye Sanremo.

Con una Skoda Fabia R5 EVO sarà al via Fabio Andolfi, coadiuvato da Manuel Fenoli, reduce da un debutto stagionale al “Ciocco” fortemente positivo ma che non ha dato i risultati sperati, a causa di una sbavatura che ne ha compromesso la prestazione complessiva. Proprio dagli asfalti di casa, che lo scorso anno gli regalarono la terza posizione assoluta, il giovane Andolfi sarà chiamato al riscatto dando fondo alle proprie capacità di guida, iniziando a tracciare un percorso da vero protagonista nella serie tricolore.

Anche a Luca Bottarelli e Walter Pasini, nuovamente nell’abitacolo di una Peugeot 208 Rally 4, partono con il coltello tra i denti alla ricerca di un risultato di prestigio, perso per un soffio, a causa di una foratura, nella prima tappa del CIRA.

Tutto da rifare per Fabrizio Giovanella, anche lui nell’abitacolo di una Peugeot 208 Rally 4 con Andrea Dresti. Il driver ossolano, lasciato a piedi anzitempo dalla propria vettura al Rally il Ciocco, parte “carico a molla” dalla seconda di campionato e dovrà sgomitare tra gli avversari per iniziare ad incamerare i primi fondamentali punti in ottica campionato.

Dall’asfalto dal Sanremo alla terra del 1° Rally Città di Foligno, con due grandi interpreti del fondo sterrato, Luca Hoebling e Nicolò Marchioro, entrambi in lizza per i pianti alti con una Skoda Fabia R5 EVO.

Marchioro, affiancato dall’esperto Marco Marchetti, si presenta per chiudere in bellezza il Raceday Rally Terra 2021/2022, challenge in cui occupa al momento la terza posizione assoluta e del quale desidera bissare il successo della scorsa stagione, riconfermandosi campione.

Le prove umbre saranno terreno fertile anche per le doti di guida del veronese Hoebling, con alle note Federico Fiorni, ai nastri di partenza con un duplice obbiettivo: riscattare la sfortunata trasferta al “Val D’Orcia” ed inserirsi con autorevolezza tra i finalisti del Raceday.

Terzo ed ultimo appuntamento del week-end sulle strade venete per il 37° Rally Bellunese, gara d’apertura della Coppa Rally 4^ zona.

Due le Skoda Fabia R5 minuziosamente allestite per l’occasione, la prima per Rudy Andriolo, reduce da una brillante vittoria di classe al recente Colli Trevigiani, affiancato da Manuel Menegon, e la seconda per Giovanni Toffano, che dividerà “l’ufficio” con Matteo Gambasin. Per entrambi l’occasione sarà proficua per confrontarsi con avversari blasonati e “danzare” sulle sempre spettacolari prove disegnate tra i paesaggi della Val Belluna e della Pedemontana bellunese.

Guanti, tuta e casco anche per Michele Griso, al volante della splendida Ford Fiesta R5 e coadiuvato da Elia De Guio, smanioso di lanciarsi in prova-speciale per dimenticare il passo falso del Benacus e tornare a veleggiare in zona podio.

Ufficio Stampa: MS MUNARETTO

I comunicati stampa non riflettono necessariamente le idee della redazione di rally.it, pertanto non ce ne assumiamo la responsabilità. Per comunicare con il responsabile del comunicato stampa contattateci, vi forniremo le indicazioni necessarie per comunicare con il relativo ufficio stampa.