Ott Tanak - Toyota Yaris #8 | Red Bull Content Pool - Jaanus Ree Photo

E ci risiamo di nuovo. I 41.17km decisivi. La speciale più lunga del rally, che può mietere o premiare. Già dal primo passaggio la classifica generale ha avuto uno scossone non da poco; infatti la bagarre tra Ott Tanak e Thierry Neuville si è sanata con una foratura per il belga e uno svantaggio di ben oltre un minuto. Il vantaggio alla vetta è tale che l’estone può dormire quasi sonni tranquilli. Nelle retrovie abbiamo un ritrovato Latvala, che nonostante il fondo non sia di quelli a suo favore, sta tirando fuori una prestazione davvero eccellente, all’infuori da quelle che ci aveva abituato ultimamente. Anche Kris Meeke ha la sua buona opportunità per riscattarsi dal risultato precedente in Finlandia; se così fosse, congelando un’ipotetica classifica generale, sarebbe una tripletta secca Toyota. Una manna per Mr. Makinen.

“Arena Panzerplatte” mette in evidenza la bandiera della penisola nordica. Nella ripresa del pomeriggio, dopo l’assistenza, è Jari-Matti Latvala che fa segnare il tempo migliore, staccando di un decimo Ott Tanak. Neuville chiude 5°, recuperando tempo prezioso su Andreas Mikkelsen, anche se siamo quasi certi che nella giornata di domani assisteremo a qualche gioco di squadra. Sebastièn Ogier sta letteralmente andando a picco; le correzioni che esegue sul volante sono davvero tante e si percepisce la fatica che il campione francese sta facendo per far correre la su C3.

“Si è spenta di nuovo e questo non ha aiutato. Ad essere onesti non è questione di fortuna. Abbiamo fatto qualche miglioria ed è migliorata leggermente. Cercheremo di spingere nella prossima.”

Passati i 41.17km è Kris Meeke a vincere la prova speciale, con un tempo davvero di rilievo. Neuville perde ulteriori 13 secondi, per essersi girato, ma riesce comunque a scavalcare nella classifica generale il compagno Andreas Mikkelsen. Dani Sordo chiude la prova al secondo posto con un distacco dalla vetta di 1.7 secondi, richiudendo la 4^ posizione generale. Sebastièn Ogier perde un minuto e mezzo per una foratura all’anteriore, scivolando così all’8° posto assoluto, lasciando così spazio al trio Hyundai. Buona ancora la prestazione di Latvala, che perdendo solo 8.2 secondi, rimane comunque in 3^ posizione generale a 9.4 secondi da Meeke.

Domani le ultime quattro prove speciali. Vedremo come si svilupperà la battaglia nelle retrovie!

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.