Il personaggio rallistico di oggi è una donna che nel corso della cariera (anni 70′-90′) ha corso praticamente su tutto: macchine da rally,macchine da pista,camion…di chi stiamo parlando?? Di Anna Cambiaghi ovviamente !

Per sapere tutte le info su Anna vi rimando alla pagina del forum a lei dedicata QUI

Ecco come ci ha risposto….

  • Cosa ne pensi dei rally attuali? Li segui?

“Ho ripreso a seguirli da quest’anno quando la JAS Motorsport mi ha chiesto di fare da Team Manager alla loro macchina, una Honda Civic nel IRC. Abbiamo fatto correre Martin Kangur, pilota estone diciannovenne . Martin va molto veloce ma purtroppo ha avuto qualche “disavventura” e dopo le 6 gare in programma non era in posizione per poter vincere il Campionato e abbiamo rinunciato all’opzione di farlo correre anche a San Remo e a Cipro. Quando ho smesso di correre sono andata a vivere all’estero e mi sono ritrovata in un altro sport, la vela, essendo mio marito il Capitano del Moro di Venezia. Non avevo più seguito l’automobilismo ed il rientro é stato traumatizzante ! Abituata a gare lunghe ed impegnative , ho ritrovato gare internazionali più corte delle gare nazionali dei miei tempi. Trovo si sia perso molto del fascino che avevano una volta i Rally.”

  • Soluzioni per migliorare la disciplina?

“Non sono all’altezza di poterne dare”

  • Una gara che ti ha esaltato?

“Sono tante avendo fatto tante gare sia in velocità che nei Rally : La Transafrica con il camion Iveco , la 24 Ore di Le Mans con l’Osella ufficiale, il Rally del Brasile con la Fiat 147 movida ad alcool, Il Safari, Il Rally dei Faraoni, la vera Targa Florio ….. ma il secondo posto assoluto con la Fiat 124 al Rally di Lugano dietro a Walter Rohrl praticamente al mio esordio …..non lo dimenticherò mai !”

  • Rimpianti?

“Nessuno”

  • Spesso le gare anni 70/80 vengono prese ad esempio,era davvero tutto cosi bello?

“Come nel punto uno, i Rally hanno perso il loro fascino”

  • Una macchina?

“La Camaro con Lella Lombardi nell’ Europeo velocità , la Stratos e il mio camion”

  • Mai avuto paura? C’era qualcosa,in particolare,che non amavi ?

“Paura no ma spaventi ne ho presi proprio tanti !”

  • La tua migliore stagione?

“Forse gli anni 79/80 quando ho corso con tante macchine ed in tante categorie”

  • I sogni non finiscono mai,progetti?

Riuscire a fare qualcosa con Le Signore dei Rally per trovare delle nuove leve per l’automobilismo femminile e continuare ad occuparmi di Rally con la JAS”

  • Un episodio curioso o particolare?

“Ne ho avuti forse troppi !!!!!”

“Un saluto agli utenti di Rally.it””

in gara al rally 4 regioni 1978

 

intervista realizzata da Marco Bonini per Rally.it