MANIFESTAZIONE: 7° Ronde Miniere
EQUIPAGGIO: Stefanone-Filippini
VETTURA: Renault Clio Williams Gr.A – FR New Motors
RISULTATO: 16° assoluto

Ecco il “Diario” dedicato a chi corre, raccontare la propria gara e le sensazioni provate e magari trasmetterle.
Stavolta la gara di cui si parla è la Ronde Miniere corsa in condizioni climatiche mutevoli, una domenica in cui gli equipaggi hanno trovato di tutto ina una prova speciale molto apprezzata dai concorrenti.
La gara di due amici che per la prima volta correvano insieme, nonostante si conoscano da decenni…il bello dei Rally.

“Al via di questa gara siamo una coppia inedita per diversi motivi:la prima volta insieme a bordo di una vettura da gara, per il naviga il primo Miniere e la prima volta su di una Clio Williams, per entrambi la prima prova con le nuove gomme FIA e pure la prima gara di stagione per la Scuderia pavese Efferre Motorsport.
Ci presentiamo siamo l’equipaggio n° 26 Stefanone-Filippini a bordo della Clio Williams A7 preparata dalla FR New Motors di Ivan Red.
Nonostante si conosciamo da una vita, e siano cresciuti nello stesso paese, sede della neonata Scuderia Efferre Motorsport, non abbiamo mai corso insieme, anche se entrambi bazzichiamo nell’ambiente rallystico ormai da qualche anno.
Insicurezza e perplessità legate al non aver mai corso insieme possono nascere alla vigilia della corsa, ma già dalle prime ore insieme, durante le ricognizioni autorizzate, si è creato il giusto feeling, poi conoscendosi da anni non abbiamo tardato a crearci anche momenti divertenti.
La manifestazione è iniziata sabato sera nella bellissima cornice della rocca di Castell’Arquato, purtroppo un po’ rovinata dal tempo ballerino, meteo che sarà il principale protagonista dell’intera gara.
La mattina della gara inizia con il gelo e una leggera foschia sulla prova, il sale sul fondo stradale ha creato una leggera patina scivolosa, e la nostra preoccupazione aumenta, data anche la totale inesperienza con le nuove gomme ed il fatto di non aver fatto test.
La prima prova viene sospesa, quindi tutto da rifare.
Il primo passaggio per noi è un po di studio, le nuove gomme FIA non ci danno buone impressioni, la macchina scivola in uscita di curva e sembra galleggiare, ma ci sta è una gara test.
Allora qualche modifica alle stesse, intagli laterali e pressioni leggermente più basse ci hanno permesso di migliorare prestazioni e tempi, giro su giro, nonostante le condizioni atmosferiche peggiorassero in maniera evidente, passando dal coperto alla nebbia fitta per più di metà prova, alla pioggia mista neve sull’ultima prova.
Bhè che dire esperienza molto positiva, sia per il sodalizio creatosi nel nuovo equipaggio, sia per il risultato che alla fine porta noi unici alfieri delle Efferre al 16° posto della classifica assoluta e alla seconda piazza di classe.
Ci teniamo a ringraziare la scuderia Efferre Motorsport per il supporto tecnico-morale e per la stupenda hospitality allestita presso il parco assistenza, il preparatore FR New Motors per la vettura che senza intoppi ci ha portati a terminare la competizione, gli sponsor che ci hanno supportati in questa avventura e i numerosi amici/supporter incontrati lungo le speciali sempre presenti e molto rumorosi”

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.