Il talentuoso pilota francese Robert Consani viene notato dal grande pubblico nel 2012 quando trionfa nell’IRC Production Cup alla guida della Megane RS N4. Quest’anno lo vedremo, insieme al copilota Thibaut Gorzyca, nel campionato Europeo Rally ad iniziare dal Rally delle Isole Canarie. Abbiamo avuto il piacere di intervistare Consani che disputerà sette degli eventi dell’ERC Production Cup alla guida della Megane RS N4 del Renault Sport Technologies.

megane rs n4 consani
Megane RS N4 – Robert Consani – test Rally Isole Canarie

Perché hai scelto il Rally ?
Ho iniziato la mia carriera nel motorsport dal karting. Ho poi integrato il settore e pilotato la ELF Formula Renault. Senza budget ho dovuto fermare la mia carriera alla monoposto. E solo dopo 10 anni, quindi nel 2010 ho ripreso a correre in rally. E’ una disciplina che mi ha sempre attratto perchè mio padre ha fatto i rally e l’ho anche navigato nelle gare regionali.

Stagione 2012. Soddisfatto?
In generale la stagione 2012 è positiva, con Nicolas Klinger abbiamo fatto buone gare. Tra le altre cose, la nostra vittoria in Coppa produzione nelle isole Canarie, il sesto posto assoluto in Romania con la Clio e una vittoria in 2WD. Ancora più importante, un secondo posto in Ucraina, con 4 ps vinte. Una novita’ per la Megane RS N4 salita per la prima volta sul podio e per la prima volta in cima alla lista dei tempi in una competizione europea. La mia vittoria come campione produzione IRC è un vero fiore all’occhiello, mi rende felice aver partecipato al titolo costruttori vinto dalla Renault Sport 2WD, ma è anche vero che sono un po’ deluso di aver perso la vittoria per così poco in 2WD.

Ti senti un pilota “completo” o pensi di poter migliorare le prestazioni?
No, ho ancora molto da imparare. Sto iniziando il mio quarto anno di Rally , ho ancora bisogno di un sacco di guida per accumulare più esperienza.

Il più forte pilota affrontato in duello?
Ho bei ricordi di un duello contro Paul-Antoine Santoni Rally Grasse 2010!

La miglior macchina che hai guidato e la macchina che vorresti guidare ?
La migliore auto che ho guidato e’ la Megane RS N4. È una bella macchina, efficace ed efficiente. Quale auto sogno di guidare? una WRC …

Talento o budget, qual’è ( secondo te ) il metodo per diventare un protagonista nei rally mondiali?
Entrambe le condizioni sono essenziali e una non esclude l’altra. Oggi tendono a dire che il fattore budget supera il talento

Progetti futuri.Campionati 2013?
In questa stagione saro’ pilota ufficiale Renault Sport, è un grande orgoglio per me. Gareggero in 7 eventi su asfalto nel campionato ERC.

Meglio partecipare nel WRC con un team privato e entrare in top5 o partecipare al campionato francese, europeo dove si può vincere?
Per me partecipare al campionato ERC è la scelta più sensata. questo è un campionato che ad oggi viene molto più pubblicizzato del WRC.

Renault non è presente nel wrc, può essere un ostacolo in prospettiva futura?
Credo che una carriera nel bel mezzo delle manifestazioni rallystiche non sia necessariamente la partecipazione al WRC o guidare auto di grandi potenze. Il trucco è quello di sentirsi a proprio agio in una squadra e alla guida di un auto.

Sei un protagonista del campionato ERC … oggi il campionato principale (escluso il WRC). Cosa ne pensi di questo campionato rinnovato.
Come detto sopra (vedi risposta) il campionato ERC è una grande opportunità per portare piu’ piloti possibili che intendono partecipare alle gare europee. A livello mediatico il campionato ERC e’ ben rappresentato in molte gare e ciò lo rende un buon campionato e tra l’altro un’ottima vetrina nel mondo dei rally.

WRC2 (o S-WRC) o ERC: qual è il miglior campionato per diventare un pilota ufficiale?
Da mia esperienza personale preferisco il campionato ERC.

Secondo te, con il ritiro di Loeb, ci saranno piu’ piloti privati nel WRC?
Anche dopo il ritiro di Loeb, per un privato sara’ difficile lottare contro costruttori come Citroen e VW …

Negli ultimi anni, la Federazione Francese ha prodotto molti campioni. Ti senti più protetto rispetto ad altri paesi?
No, non proprio

Renault Megane RS N4, qualche impressione
La Megane RS N4 ha un ottimo telaio, motore buono con un sacco di coppia. La trazione è molto buona, i freni sono resistenti ed e’una vettura facile da usare.

Come vorresti il tuo futuro nei rally?
A breve termine, spero di completare la trafila di Renault Sport, in cui sono impegnato come pilota e costruttore per il campionato produzione ERC. Poi è ovvio che mi piacerebbe continuare a promuovere la squadra con cui ho iniziato nei rally …

Intervista a cura di Marco Bonini

foto Rallye Douze