Evento: Italian Baja
Equipaggio: Ughetti-Ceretti
Vettura: Nissan Patrol 4.5 T1
Team: 4×4 Explorer
Risultato: 29° assoluto

Rally.it, talvolta, oltre ai Rally tradizionali segue i Raid come la Dakar e dunque abbiamo proposto il “Diario dell’equipaggio” per la prova italiana di coppa del Mondo l’Italian Baja 2015 vinta da Nasser Al Attiyah.
Ecco il racconto del driver Corrado:

“Perché l’Italian Baja? Voglia di cambiare, fare qualcosa di avventuroso, di diverso dai rally che ho corso per 28 anni su tutte le ps possibili e magari sognando la Dakar…
Con Chi ? Ho Scelto Michele Ceretti mio vicino di casa, esperto copilota del triveneto affidabile e serio ….un amico …quando mi chiamavano per correre e magari non potevo per altri impegni ..ho sempre fatto il suo nome per sostituirmi in quel sedile di destra …un ufficio importante per un equipaggio di rally …pertanto …é venuto a condividere quest’avventura!
Team? 4×4 exsplorer di Claudio e Stefano.
Con che Mezzo ? Un Nissan Patrol Benzina …4,5 gruppo,T1
Italiano o Mondiale ?mmmmm Mondiale ovvio ….
Allora partiamo …
A si e i supporter?.. Capo banda Gufo detto Giampaolo Corrao e Papino detto Maurizio Palliaga,vecchi rallysti, (detto sottovoce) ex trofeisti A112 ….
L’Italian Baja ….una gara massacrante con un percorso che ha mille varianti …al punto che agli ultimi 10 km ero stanco sfinito ….così come il navigatore che ha la stessa fatica di chi pilota ….ho riscontrato un ambiente non ostile ….una partecipazione da parte di tutti ….dall’ organizzatore, agli addetti ai lavori …ai concorrenti, ai meccanici …tutti.
Se non c’è uno scambio di saluto … non è per superiorità o per superficialità …ma semplicemente per un senso di timidezza ….
Per ricevere quel consiglio o un opinione, per capire come funzione questa avventura, ho rotto le scatole a tutti….ma dico tutti….e tutti sono stati disponibili …anzi ho ricevuto tante pacche sulla spalla per darmi carica ….
I ringraziamenti sono sottointesi a tutti….ma quello che mi emoziona di più è vedere che quando siamo accomunati dalla stessa passione …pur non frequentandoci abitualmente…in questo contesto si diventa una grande grande famiglia ….
Sicuramente ci sono state delle chiacchiere o come le chiamo io, dei sputtanamenti …ma determinati spesso per lo sfogo..di competizione …

Spero di essere al via anche il prossimo anno…per ritrovare tutti …i vecchi e i nuovi amici ….e quelli che magari guardando questo “mondo” da lontano si fanno idee sbagliate, perchè solo vivendolo anche da semplice osservatore può essere assaporato…

Grazie a tutti e viva tutto quello che è definito Rally ”

Corrado Ughetti

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.