Ott Tanak - Toyota Yaris #8 | Red Bull Content Pool - Jaanus Ree Photo

Come avevamo anticipato oggi, eravamo tutti in fibrillazione per la “Panzerplatte” di quest’oggi. 41.17km di pura velocità in cui un minimo errore può costare caro. I piloti sono partiti carichi già con “Arena Panzerplatte”, dove hanno scaldato le gomme per affrontare la vera speciale simbolo di questo Rally di Germania. Già dai primi 10.73km, Ott Tanak spinge forte, come non ha mai smesso di fare da giovedì sera, così come l’avversario Thierry Neuville. L’estone guadagna un piccolo margine di sei decimi, ampliando il proprio vantaggio a 5.6 secondi.

La prova speciale numero 13 prende vita alle 15:47 di oggi pomeriggio. La Hyundai #11 a soli 4km dalla partenza si ferma. La gomma posteriore sinistra è bucata, lasciando per strada, ai danni di Neuville, ben 1.24 minuti. Ott Tanak all’oscuro di tutto spinge ancora al massimo delle sue possibilità, vincendo la speciale e tenendo la testa della gara con un buon margine sul nuovo secondo, Kris Meeke.

“E’ come una lotteria e noi siamo stati sfortunati. Eravamo nel bel mezzo della strada e non ho idea di come sia potuto succedere. Il rally non è ancora finito.”

Il pilota belga è adirato per quanto è successo, ma non si è perso d’animo avendo davanti a se ancora un passaggio su “Panzerplatte” e tutte le quattro prove speciali di domani. Sorprende, così come in Finlandia, Jari-Matti Latvala che chiude la SS13 a soltanto 5.9 secondi di svantaggio da Ott Tanak, riuscendo a passare in classifica generale Sebastièn Ogier. Un Sebastièn Ogier sinceramente non in forma questo week-end, non riuscendo a risollevarsi. Non si definisce sorpreso il francese, ammettendo di aspettarsi una simile prestazione, tirando fuori tutto ciò che poteva. Nel frattempo ritorna Dani Sordo, che pian piano sta cercando di recuperare il tempo perduto nelle prime battute di mattinata. Dopo aver fatto uscire dal proprio cilindro un magnifico secondo posto in “Panzerplatte”, prendendo solo 2.1 secondi da Tanak, il pilota Hyundai si ritrova alle spalle di Ogier per 34.3 secondi e un distacco totale di 1.20 minuti dalla vetta. Visto il passo, ci aspettiamo una scalata di classifica senza eguali, ma dovrà combattere con avversari velocissimi e distacchi non proprio minimi.

Prossimo aggiornamento dopo le 19:33 con il secondo passaggio su Panzerplatte e la chiusura della giornata!

CLASSIFICA GENERALE DOPO SS13

1. flag
8
Tänak Ott – Järveoja Martin
Toyota Yaris WRC tyre
RC1
M
1:57:48.4 108.3
2.
+2
flag
5
Meeke Kris – Marshall Sebastian
Toyota Yaris WRC tyre
RC1
M
1:58:31.0 +42.6
+42.6
107.7
0.20
3.
+2
flag
10
Latvala Jari-Matti – Anttila Miikka
Toyota Yaris WRC tyre
RC1
M
1:58:33.6 +45.2
+2.6
107.6
0.21
4.
−1
flag
1
Ogier Sébastien – Ingrassia Julien
Citroën C3 WRC tyre
RC1
M
1:58:34.1 +45.7
+0.5
107.6
0.21
5.
+2
flag
6
Sordo Dani – del Barrio Carlos
Hyundai i20 Coupe WRC tyre
RC1
M
1:59:08.4 +1:20.0
+34.3
107.1
0.38
6. flag
89
Mikkelsen Andreas – Jæger Anders
Hyundai i20 Coupe WRC tyre
RC1
M
1:59:14.8 +1:26.4
+6.4
107.0
0.41
7.
−5
flag
11
Neuville Thierry – Gilsoul Nicolas
Hyundai i20 Coupe WRC tyre
RC1
M
1:59:20.8 +1:32.4
+6.0
106.9
0.43
8. flag
4
Lappi Esapekka – Ferm Janne
Citroën C3 WRC tyre
RC1
M
1:59:28.8 +1:40.4
+8.0
106.8
0.47
9. flag
17
Katsuta Takamoto – Barritt Daniel
Toyota Yaris WRC tyre
RC1 2:03:12.3 +5:23.9
+3:43.5
103.6
1.52
10. flag
44
Greensmith Gus – Edmondson Elliott
Ford Fiesta WRC tyre
RC1
M
2:03:28.7
0:20
+5:40.3
+16.4
103.6
1.60

Copyright © Rally.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.